+39 06 69326754

231/2001

Pragma Servizi Integrati offre

l'assistenza necessaria

per l’elaborazione e la redazione del modello organizzativo di gestione e controllo ai sensi del D. Lgs. n. 231/2001

Ad oggi, la maggior parte delle aziende italiane ha adottato al proprio interno un modello organizzativo
e un codice etico redatti ai sensi del D.Lgs. 231/2001.
L’adozione del modello e del relativo codice etico sono l'unico modo per evitare la responsabilità
amministrativa dell'azienda stessa in tutta una serie di reati.

L'INDIVIDUAZIONE DEI RISCHI

La prima attività da porre in essere è l’analisi dettagliata dei rischi connessi alle diverse fasi dei processi aziendali, verificando e individuando le aree che risultano interessate dalle potenziali casistiche di reato.

INDIVIDUAZIONE DEI REATI

Successivamente devono essere evidenziate le tipologie di reato connesse alle specifiche attività, individuando le risorse che, potendo essere coinvolte nella gestione del rischio, devono essere oggetto del sistema di controllo pianificato.

L'ELABORAZIONE DEI PROTOCOLLI DI CONDOTTA

A seguito dei risultati derivanti dalla valutazione dei rischi e dall’analisi dei reati, occorre definire le procedure e i protocolli di condotta atti a regolamentare le attività ed evitare la commissione dei reati in oggetto, salvo la commissione degli stessi in maniera fraudolenta.

REDAZIONE DI UN CODICE ETICO

Oltre alla redazione del modello organizzativo, occorre dotarsi di un codice etico contenente i principi etici rilevanti ai fini della prevenzione dei reati ex D. Lgs. 231/2001 costituisce un elemento essenziale del sistema di controllo preventivo.

L'ORGANISMO DI VIGILANZA

L’organismo di vigilanza è la figura prevista dal Legislatore con il preciso compito di valutare l’adeguatezza ed efficacia del Modello, la sua applicazione da parte dell’Ente, nonché curarne l’aggiornamento.
Per una corretta configurazione dell’Organismo di vigilanza è necessario valutare attentamente i compiti ad esso espressamente conferiti dalla legge, nonché i requisiti che esso deve avere per poter svolgere in maniera adeguata ed efficiente i propri compiti. Andranno quindi valutate la composizione, le regole e le procedure atte a consentire il funzionamento di tale organo.

IL SISTEMA SANZIONATORIO

L’elaborazione del Modello non può prescindere dalla previsione di un adeguato sistema sanzionatorio per la violazione delle norme del codice etico, nonché delle procedure e dei protocolli di condotta previsti dal Modello medesimo.

IMPLEMENTAZIONE DEL MODELLO E ADEGUAMENTO DEI PROCESSI AZIENDALI

Una volta implementato e redatto in base all’effettuazione di quanto sopra riportato, andranno adeguati tutti i processi aziendali in modo da consentire l’effettiva realizzazione di quanto ivi previsto.